Madeleine

10841616_10205506694536851_1296773823_n

Madeleine
[Photo by eisforeli – All rights reserved]

Le madeleine sono dei dolcetti molto morbidi che vantano la descrizione del grande scrittore Marcel Proust:

Al mio ritorno a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di bere, contrariamente alla mia abitudine, una tazza di tè. Dapprima rifiutai, poi, non so perché, cambiai idea. Mandò a prendere uno di quei dolci corti e paffuti che chiamano Petites Madeleines e che sembrano modellati dentro la valva scanalata di una “cappasanta”. E subito, meccanicamente, oppresso dalla giornata uggiosa e dalla prospettiva di un domani malinconico, mi portai alle labbra un cucchiaino del tè nel quale avevo lasciato che s’ammorbidisse un pezzetto di madeleine. Ma nello stesso istante in cui il liquido al quale erano mischiate le briciole del dolce raggiunse il mio palato, io trasalii, attratto da qualcosa di straordinario che accadeva dentro di me. Una deliziosa voluttà mi aveva invaso, isolata, staccata da qualsiasi nozione della sua casa. Di colpo mi aveva reso indifferenti le vicissitudini della vita, inoffensivi i suoi disastri, illusoria la sua brevità, agendo nello stesso modo dell’amore, colmandomi di un’essenza preziosa…

Oltre ad essere un dolce ricordo di Proust, le madeleine sono anche tra i dolci preferiti della mia amica Silvia!
Mi ha sempre chiesto di provare a farli, dal momento che in Italia non riusciva a trovarne che la soddisfacessero come quelli che avevamo assaggiato in Provenza.

Il passaggio più difficile di tutta la ricetta è stato trovare lo stampo apposito per dare alle madeleine la famosa forma a conchiglia.
Finalmente qualche settimana fa ho trovato lo stampo in silicone da Lidl
e cosi ne ho approfittato per sperimentare la ricetta.

10859881_10205506695256869_1609632266_n

Stampo Madeleine
[Photo by eisforeli – All rights reserved]

INGREDIENTI:

– 120 g di farina
– 100 g di zucchero
– 110 g di burro
– 3 uova
– 1/2 cucchiaiono di lievito
– 1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO:

1. Preriscaldare il forno statico a 240°

2. Far fondere il burro in un pentolino e lasciarlo raffreddare.

3. Unire le uova intere e lo zucchero in una ciotola e mescolarle fino a che il composto risulterà chiaro e spumoso.

4. Setacciare la farina e il lievito per dolci nel composto di uova e zucchero e inglobare delicatamente mescolando dal basso verso l’alto.

5. Versare anche il burro fuso e il pizzico di sale,
quindi mescolare il tutto.

6. Lasciar riposare il composto per un’ora.

7. Trascorso il periodo di riposo versare l’impasto nello stampo, riempiendolo per 3/4.

8. Infornare per circa 10 minuti.
Prima di sfornare controllare che abbiano raggiunto il giusto colorito dorato.

9. Sfornare, fare raffreddare e…

10. Gustare accompagnati da una tazza di tè!

 Madeleine - [Photo by esfoliante – All rights reserved]

Madeleine
[Photo by eisforeli – All rights reserved]

Buona merenda!

Eli

Annunci

…Red Velvet Bakery

Mercoledì scorso finalmente sono riuscita a trovare un momento per andare a provare una nuova pasticceria di Padova:
la Red Velvet.

Red Velvet Bakery Red Velvet Logo [Photo from Red Velvet Page on Facebook]

Il locale si trova in via Belzoni, vicino al Portello e quindi molto comodo per una colazione sostanziosa prima di cominciare una giornata o per pausa tra una lezione universitaria e l’altra.
Mercoledì mattina era una giornata uggiosa, l’umidità entrava fin dentro alle ossa e la nostra voglia di studiare era sotto la suola delle scarpe, così, io e la mia amica Silvia, abbiamo deciso di addolcire un po’ la nostra giornata trovandoci a fare colazione in questo nuovo locale;
il tam tam di notizie su Facebook ed Instagram ha stuzzicato la nostra curiosità e soprattutto la nostra golosità, così abbiamo deciso che era ora di scoprire il motivo di tanto scalpore.

Alle 9.00 di mattina, avvolte nelle nostre sciarpe abbiamo varcato la soglia di quello che avremmo poi scoperto essere il nostro nuovo paradiso:
siamo state accolte dai grandi sorrisi delle proprietarie, molto disponibili e cordiali e la nostra attenzione è stata immediatamente rapita dalla vetrina in cui erano esposti i cupcake!

Vetrina Red Velvet
Vetrina [Photo By Micibo]

Ce n’erano di tutti i tipi e di tutte le dimensioni: alla nocciola, al torroncino, alla vaniglia ed ovviamente i Red Velvet, mini, normali o maxi.
Io ho assaggiato un Red Velvet mentre Silvia ha provato quello alla nocciola e quello Red Velvet in versione mini.
Personalmente non avevo mai assaggiato la Red Velvet Cake, ma vi posso dire che dal primo morso è diventata una di miei dolci preferiti!
Solo a guardarli facevano venire l’acquolina in bocca, erano perfetti, preparati a regola d’arte, con il loro piccolo ciuffo di frosting e i loro pirottini.

Red Velvet Family
Red Velvet Family [Photo from Red Velvet Page on Facebook]

La degustazione di queste meraviglie può essere accompagnata da caffè caldo, tè e tisane che puoi servirti da solo e quante volte vuoi: chiedi un bicchiere e ti versi uno, due, tre caffè o tisane, e se sei di fretta puoi preparare il tuo bicchiere, zuccherarlo ed aromatizzarlo con le spezie a tuo piacimento, per poi metterci il coperchio, e berlo per strada o in ufficio. Molto “American Style”.

Il locale è proprio carino, piccolino ma strutturato in modo semplice e funzionale, arredato in stile americaneggiante con due tavoli a ribalta sulle vetrine, sgabelli alti e la vista sui portici della via.

Il laboratorio è a vista, tutto viene fatto alla luce del sole e mentre stai degustando il tuo Cupcake puoi osservare come vengono preparati dalle abili mani di Elisa e Davide
(per scoprire come è nata questa dolcissima idea leggete la loro intervista su Micibo).

I prezzi sono davvero accessibili, diciamo “a portata di studente”: i cupcake vanno da 1,00 € per la versione mini, a 2,00 € quelli medi e 2,50 € quelli maxi(che sono belli grandi!) mentre il caffè e altre bevande costano circa 2 €, invece la bottiglietta d’acqua solo 50 centesimi!

Dopo averla provata, o meglio “assaggiata”, posso dire che definirla una semplice pasticceria è riduttivo!

E’ un luogo ricco di dolcezza, dove ritrovare una carica di energia, dove si mangia anche solo con gli occhi, da dove, una volta entrato, non vorresti uscire prima di aver provato ogni singolo cupcake che trovi! ❤

Io ci tornerò di sicuro!
e voi?

Eli

10351243_395892970561188_1891811077800800882_n

Follow them on:

– Facebook: https://www.facebook.com/redvelvetpadova

– Instagram: red_velvet_padova

– Tripadvisor: http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g187867-d7160166-Reviews-Red_Velvet-Padua_Province_of_Padua_Veneto.html